Previsioni mensili LaMMA
      Aggiornamento del 30 settembre 2020

 

Proiezioni per il periodo ottobre-dicembre sul centro-nord Italia (particolare riferimento alla TOSCANA): 

OTTOBRE: temperature e giorni piovosi nella norma.

NOVEMBRE: temperature e giorni piovosi nella norma.

DICEMBRE: temperature sopra la norma e giorni piovosi nella norma.

  OTTOBRE NOVEMBRE

DICEMBRE

TEMPERATURE in media in media sopra media
GIORNI PIOVOSI in media in media in media
 

Descrizione generale: uno dei principali attori del periodo autunnale è l'indice NAO (North Atlantic Oscillation) che esprime la forza del Vortice Polare troposferico. Tale indice ha un legame diretto e immediato sulla circolazione a larga scala sul comparto europeo; generalmente una NAO positiva equivale ad un Vortice Polare forte con flusso perturbato diretto principalmente verso l'Europa centro-settentrionale, mentre masse d'aria mite e asciutta prevalgono sul comparto mediterraneo. Una NAO negativa implica sull'Italia il transito di frequenti perturbazioni atlantiche accompagnate da temperature inferiori alla norma. Gli elementi ad oggi in nostro possesso indicano una NAO nel complesso neutra nel bimestre ottobre-novembre, quindi non è atteso sulla nostra penisola un numero di perturbazioni che si discosti significativamente dalla climatologia. Inoltre, un indice AMO marcatamente positivo e un dipolo mediterraneo piuttosto pronunciato non sembrano favorevoli alla formazione di strutture anticicloniche persistenti sul comparto mediterraneo e sul nord Atlantico. Pertanto ci attendiamo un bimestre ottobre - novembre con giorni piovosi nella norma e temperature in media, o leggermente superiori. Tuttavia, per quanto riguarda ottobre, è probabile che la prima metà del mese risulti particolarmente perturbata con frequenti precipitazioni, favorite dalla presenza di blocchi anticiclonici sull'Europa dell'est, mentre la seconda metà sembra caratterizzarsi per una maggior variabilità. Per dicembre, infine, in mancanza di elementi teleconnettivi significativi, la tendenza si basa sui soli modelli dei principali centri internazionali, i quali propendono per un mese con temperature superiori alla norma  e precipitazioni nella norma.

 

Si consiglia di consultare anche la pagina con gli outlook dei principali centri internazionali al seguente link.

Per chiarimenti sui valori riportati nella tabella sovrastante vai sulla pagina descrittiva della legenda
 

Servizio sperimentale aggiornato mensilmente
 

Classificazione delle anomalie


Climatologia di riferimento: 1981-2010

Indici analizzati

  • VORTICE POLARE STRATOSFERICO: non influente in questo periodo. 
  • BANCHISA ARTICA: al 23 agosto l'estensione della banchisa artica risulta 2,3 milioni di kmq al di sotto della norma; il minimo di estensione, atteso per metà settembre, dovrebbe oscillare intorno ai 4 milioni di kmq, posizionandosi dietro il record negativo assoluto del 2012. 
  • ENSO: nei prossimi tre mesi l'anomalia termica superficiale sul Pacifico Equatoriale in zona 3.4 dovrebbe oscillare intorno a -0,4/-0,5 °C. Possibile evoluzione a NINA debole (-0.5/-1.0) nel trimestre invernale. 
  • QBO: fase negativa sia a 30 che a 50 hPa (prevalenza di correnti orientali). 
  • MONSONE INDIANO:dopo il picco di precipitazioni di metà agosto, il monsone indiano è rientrato nella norma. Nelle prossime settimane previsto un generale indebolimento.  
  • MONSONE AFRICANO + ITCZ: nella prima decade di agosto l'ITCZ si è portata ben al di sopra della latitudine media, mentre nella seconda è tornata nella norma. Nel mese di settembre la linea di convergenza potrebbe risultare in linea con la latitudine media.  
  • AMO: nel mese di luglio l’indice si è mantenuto ben al di sopra della norma (+0,355 °C), uno dei valori più alti degli ultimi 70 anni per il mese on oggetto. 
  • ATTIVITA' SOLARE: secondo il SIDC l’attuale minimo solare si è formalmente concluso nel dicembre 2019, da gennaio le rare aree attive portavano il “marchio” del nuovo ciclo 25. Si è trattato di uno dei minimi solari più lunghi e ricchi di spotless days dal 1849 ad oggi.  
  • SST Mediterraneo:  anomalie positive su tutto il bacino del Mediterraneo. 
     

Classificazione delle anomalie

Vedi la legenda per approfondimenti


TEMPERATURE

    sopra media: anomalie superiori a +1.0 °C ( > +1.0 °C );
    in media: anomalie termiche tra -1.0 e +1.0 °C ( >= -1.0 °C e <= +1.0 °C );
    sotto media: anomalie inferiori a -1.0 °C ( < -1 °C);


PRECIPITAZIONI

    sopra media: anomalie superiori a 2 wet days/mese*;
    in media: anomalie termiche comprese tra -2 e 2 wet days/mese*, estremi compresi;
    sotto media: anomalie inferiori a 2 wet days/mese*;